Immagine di sfondo

90 Che!

90 Che!

90 Che!

chiaramente, Che è una delle icone internazionali che hanno dato vita alla nostra città e marche 90 anni. E 'un personaggio che ancora oggi suscita emozioni contrastanti con una storia che merita di essere raccontata dal suo luogo di nascita.

Murale di Ricardo Carpani, tra le vie Mitre, Pje Tucuman. largo, in Plaza de la Cooperazione.

nascita:

Certificato di nascita non lascia dubbi circa l'origine del Che come suo luogo di nascita trova sulla strada Entre Rios 480 la nostra città di Rosario, un 14 giugno 1928.

Quell'indirizzo corrisponde ad uno degli ingressi di una proprietà importante che originariamente appartenevano alla Compagnia di Assicurazione di Rosario. Il luogo di nascita del Che era un progetto originale dell'architetto Alejandro Bustillo, che ha concepito 1925. L'edificio è stato costruito e completato nel 1927 dai fratelli Guido e Enrique Ferrarese, una società di grande prestigio, che è stato responsabile di diversi edifici del tempo, tra cui il Palacio Fuentes, situato all'angolo di Santa Fe e Sarmiento. Alejandro Bustillo è una delle grandi figure dell'architettura Argentina. Egli è l'autore della unificazione del lungomare di Mar del Plata, con la strutturazione della Rambla Monumentale, l'Hotel Provincial and Casino. Nel Bariloche ha progettato l'hotel Llao Llao conosciuto.

in 1939, Alejandro Bustillo ha collaborato con l'architetto Angelo Guido e ha vinto il concorso per il Monumento Nazionale alla Bandiera.

Il reparto dove è conservata la memoria del Che, Si trova al secondo piano, fronteggia sulla strada Entre Rios, ma essendo una proprietà privata non è possibile entrare liberamente al pubblico.

A proposito di vita del Che ci sono numerose storie e misteri che si intrecciano e la sua nascita non fa eccezione, così durante il nostro tour libero dedichiamo una parte di esso a chiarirla, quindi se hanno fatto ancora invitano ad unirvi a noi camminiamo!

Che e calcio: il Notebook

La città ha preso il suo pedaggio sulla rivoluzionaria e nonostante aver vissuto solo pochi mesi prima della sua vita, poi ha frequentato in gioventù con un obiettivo ben preciso.

E 'che varie testimonianze realizzano l'entusiasmo del Che con il club di calcio locale, Rosario Central, quindi abbiamo approfittato di viaggi nei fine settimana per andare fino Arroyito Stadium e guardare il gioco di squadra. così, Pombo, il leggendario guerrigliero che ha combattuto al fianco di Che a Bolivia da Sierra Maestra attraverso il Congo, Ha detto che il Comandante in 11 anni che hanno condiviso le lotte non lo ha mai raccontato Rosario Central; Non ci sono commenti altrimenti. per caso, Calica Ferrer e Alberto Granado, i suoi compagni, Essi assicurano che il Che è stato "canaglia", come si riferivano a sostenitori del Rosario Central. Inoltre, un fratello minore del Che, Juan Martin, Egli è stato vocale nel dire che rosarino squadra stava giocando, perché lo portò a vedere a Buenos Aires anche.

E 'sufficiente dire allora che il Che era Rosario Central e.

Tributi e la corrente di Che:

D'altronde, come un omaggio alla città che abbiamo un monumento a Che Guevara, nel Yrigoyen parco nel sud, all'altezza 700 BV. 27 febbraio.

La particolarità di esso è stato che è stato utilizzato per costruire la solidarietà popolare e 15.000 i donatori hanno dato più di 75.000 chiavi, necessario raccogliere tutte del metallo utilizzato nella fusione della scultura. La statua si trova nella zona di un quadrato che riproduce una mappa dell'America Latina. Che sguardo è rivolto verso nord-ovest, attraversando fantasia con proveniente dalla memoria di Santa Clara, a Cuba, dove i suoi resti.

L'opera è stata inaugurata Zerneri 14 giugno 2008, fa 10 anni, come parte del tributo a 80 anniversario della nascita di Ernesto Guevara.

Inoltre la nostra città ospita il CelChe, Center for Latin American Studies Ernesto Guevara. Il Centro è nato a 2011 come area di ricerca multidisciplinare, scambio e la diffusione del pensiero latino-americano con l'accento sulla vita e l'opera del rivoluzionario. Il suo obiettivo principale è quello di promuovere processi di integrazione in America Latina attraverso la ricerca, lo studio e la diffusione di idee e di cultura regionale.

Ogni anno propone un calendario di mostre e attività su tematiche legate alla realtà latinoamericana, ad esempio campioni fotografiche, seminari e serie di film, cui sono richieste da istituzioni, non solo in Argentina, ma in tutto il mondo.

Attualmente lavora presso il Centro Giovani di magazzino in cui ha una biblioteca di riferimento e DVD sulla vita e l'opera del Che e sul pensiero latinoamericano.

C'è una mostra permanente, chiamato "Che, poetica di un uomo nuovo "camminare aspetti fondamentali della vita di questo personaggio attraverso la sua infanzia, I suoi viaggi giovanili, la sua passione per la lettura e sviluppo rivoluzionario. Può essere visitata dal Lunedi al Venerdì 9 a 17hs gratis.

mamma. Victoria Lopez.

lopez.viqui@gmail.com

https://viquioceania.tumblr.com/